Chirurgia dell’anca, un webinar sulle tecniche mininvasive


Le nuove tecniche mininvasive per la chirurgia dell’anca. Se ne discute nel webinar “Protesi d’anca – accessi chirurgici”, in programma sabato 24 ottobre, organizzato dall’Asoto, Associazione siciliana ortopedici traumatologici ospedalieri. Cinque esperti si alterneranno nel corso di una discussione, confrontando i vari tipi di approccio chirurgico: posteriore mininvasivo, anteriore con tavolo dedicato e anteriore con tavolo standard, presentando anche alcuni casi clinici. Responsabile scientifico del webinar è Giovanni Pignatti, direttore del reparto di Ortopedia generale del Dipartimento Rizzoli-Sicilia di Bagheria, la cui attività professionale e di ricerca, oltre che nel campo dell’oncologia ortopedica, riguarda principalmente la chirurgia protesica dell’anca, per la valutazione ed ottimizzazione degli impianti protesici e la chirurgia di riprotesizzazione dell’anca.

“Negli ultimi anni – spiega Pignatti – la ricerca ortopedica ha dimostrato un particolare interesse alla chirurgia mininvasiva, allo scopo di alleviare il dolore post operatorio, ridurre i tempi di degenza ospedaliera e favorire un più rapido recupero funzionale. Dunque, con questo webinar, metteremo a confronto pregi, difetti, vantaggi, svantaggi di queste tecniche, rivolgendoci sia ai colleghi che vogliono approcciarsi a questa tecnica, sia a quelli che già la praticano e vogliono migliorare le loro competenze”.

La segreteria organizzativa del webinar è cura di Biba Group.


di oggisalute | 14 ottobre 2020 | pubblicato in Attualità

30 visualizzazioni0 commenti